08-Bag-Ocean1.jpg

Plastica riciclata

La plastica riciclata fa risparmiare energia e petrolio

Icebug utilizza materiale riciclato ogni volta che è possibile, senza compromettere la qualità tecnica. Utilizziamo quanto più contenuto riciclato possibile per risparmiare materie prime, cercando di  utilizzare meno energia e generare meno emissioni rispetto ai materiali vergini. Il controllo dell'impronta dei nostri materiali riciclati più utilizzati (nylon e PET) nel database Higg MSI mostra che il materiale riciclato consente di risparmiare circa il 20-65% delle emissioni di carbonio.

Le fonte dei materiali riciclati possono essere scarti di produzione o rifiuti post-consumo. Un esempio di rifiuti post-consumo che utilizziamo sono le bottiglie in PET (plastica) riciclate. Dopo che il contenuto della bottiglia è stato consumato, viene riciclato in qualcosa che possiamo usare piuttosto che finire in discarica. Per garantire la legittimità, collaboriamo con fornitori con certificati che garantiscono la provenienza e la tracciabilità dei materiali riciclati (certificati GRS o simili).


Poliestere
Icebug mira a utilizzare poliestere riciclato in tutti i tessuti in poliestere che utilizziamo, per ridurre al minimo l'utilizzo di petrolio. Il poliestere riciclato viene utilizzato nei tessuti della tomaia, nelle fodere e nei lacci. Utilizziamo anche materiali isolanti come PrimaLoft® Bio™ con fibre di poliestere riciclato post-consumo (PCR) al 100%.

Il poliestere è una delle fibre sintetiche più utilizzate al mondo. Alcuni dei vantaggi dell'utilizzo di fibre di poliestere sono che è durevole e non assorbe l'acqua. Queste sono proprietà importanti per noi perché significano che le nostre scarpe possono sopportare molta usura e che non aumenteranno di peso quando corrono nell'acqua.


Nylon dalle reti da pesca
Le scarpe Icebug per l'autunno/inverno 2020 avranno rinforzi sul tallone e sulla punta contenenti nylon riciclato da reti da pesca usate dell'azienda Milspeed. Offrono anche un ritrattamento a ciclo chiuso della plastica riprendendo gli scarti di produzione.